"Numquam est tam male Siculis,
qui aliquis facete et comode dicant"

(Qualunque cosa possa accadere ai Siciliani,
essi lo commenteranno con una battuta di spirito)

Cicerone

24 novembre 2011

Burro e Latticello fatti in casa

Basta un pò di panna e pochi minuti di lavoro per preparare un panetto di burro fresco da aromattizzare a piacere con scoze di agrumi, aglio ed erbe aromatiche, e insieme al burro otterrete anche il Latticello.

Vediamoli nel dettaglio:
BURRO
Innanzitutto va fatta una distinzione  in base al processo di produzione.Il burro ottenuto per affioramento, cioè lasciando risalire in superficie la panna nel latte lasciato a riposare, ha un gusto marcato dovuto alla presenza di acido lattico.
Il burro ottenuto per centrifugazione ha un  aroma più fresco e delicato.
LATTICELLO
Il latticello è il liquido bianco risultante dalla produzione del burro. Ha un gusto fresco e leggermente acidulo, dovuto alla fermentazione del latosio da parte dei batteri lattici che naturalmente si sviluppano durante la lavorazione.
BURRO E LATTICELLO

Ingredienti per 250 g circa di burro e 250g circa di latticello
500 ml di panna fresca

Procedimento
1. Frullate la panna ben fredda esattamente come per ottenere la panna montata.
2. Raggiunta la consistenza della panna montata, continuate a frullare fino a che la parte solida (il burro) si separa dalla parte liquida(il latticello) chissà quante volte siete arrivati a questo punto per errore (bhe! avevate fatto il burro)
3. Raccogliete il burro senza liquido e ponetelo in una stoffa pulita pressatelo per fare uscire il latticello residuo, che andrà unito a quello precedentemente ottenuto.
A questo punto date al burro la forma che più vi piace, si possono per esempio utilizzare delle formine per ghiaccio o per cioccolattini per fare graziosi monodosi per la colazione , o semplicemente date la classica forma rettangolare.
Ponetelo in frigo e consumare entro 3-4 giorni eventualmente si può congelare.
Il latticello si può utilizzare per preparare torte salate e dolci a cui dona leggerezza sofficità e gusto.

Un caro saluto dalla mia cucina 
 Zagara

13 commenti:

Mary ha detto...

grazie per questo insegnamento molto utile.

meggY ha detto...

Che post interessante, grazie per queste dritte!Il latticello è richiesto nella preparazione di molti dolci americani che adoro!Smack

Francesca ha detto...

Ma grazieeee!!! Che bello e che semplice!! Più che altro è il latticello che mi ispira, in passato ho trovato delle ricette dove compariva tra gli ingredienti ma in commercio, almeno da me, non c'è traccia!!
Franci

EliFla ha detto...

Sapevo di questo procedimento...ma non l'ho mai provato...però buono a sapersi...non si sa mai !!
Il latticello lo sostituisco con latte e limone... e i dolci americani (come dice Meggy qui sopra) sono meravigliosi
BAci, Flavia

zagara ha detto...

Anche io ho sostituito una volta il latticello con latte e limone o con latte diluito con acqua ma se provate il latticello per fare i dolci americani è un'altra storia
Baci e fatemi sapere

Zucchero inFesta ha detto...

Ma sai che il burro l'ho anche fatto in casa...e non sapevo che quel liquidino fosse il latticello! Mi hai dato un informazione utilissssssssssssima! Grazie mille!

Mela ha detto...

Grazie di avermi insegnato questa cosa, ma ho qualche dubbio sulla mia capacità di provarci... confesso però che mi tenti!

Lo ha detto...

bravissima....sei stata fantastica :)

Housewives ha detto...

che bello !!! Mi piace un sacco perchè posso aromatizzarlo come voglio !

Scarlett: ha detto...

ammazza questa mi mancava...bella idea la tua!!!brava zagarella!!:-)))

giovanni uno storico in cucina ha detto...

complimenti per il tuo blog, è molto bello e ho deciso di seguirlo.. se vuoi fare altrettanto ti invito nella mia cucina..
ciao

Ombretta ha detto...

grazie per la ricetta del latticello veramente utile:-9 baci

stefy ha detto...

Mai provato a farlo in casa....che bell'idea!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Regalami un secondo del tuo tempo. Votami!

Sito