"Numquam est tam male Siculis,
qui aliquis facete et comode dicant"

(Qualunque cosa possa accadere ai Siciliani,
essi lo commenteranno con una battuta di spirito)

Cicerone

12 settembre 2008

Spaghetti col "capuliato"

Ovvero : Pomodoro secco tritato
Ho mangiato questo piatto in una trattoria della mia città, inizialmente ero un pò scettica ma convinta dal proprietario con una frase da noi assai tipica..."Ma lei i pruassi..." (cioè ma lei li assaggi...) li ho ordinati...da allora sono un "must" a casa mia.



Questa è un'altra di quelle ricette facili, veloci ma soprattutto gustose.

Ingredienti:

400 gr. spaghetti
50 gr. pomodoro capuliato
50 gr. olio extra vergine di oliva
100 gr. mandorle tostate e tritate

Procedimento:

In una padella scaldare il capuliato nell'olio. Appena gli spaghetti sono pronti versarli nella padella ed unirvi le mandorle tritate. Fare amalgamare il tutto. Impiattare. A piacere spolverizzare pepe rosso.
Ps: il capuliato lo potete anche fare da voi tritando del pomodoro secco sott'olio

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Mamma mia sembra buonissima corro a farla e ti faccio sapere
Ciao Perla

Claud ha detto...

Io li ho secchi... li ammollo!
hai ragione... questa ricetta mi piace moltissimo! Lo sapevo che avrei trovato in te un "ponte" per la Sicilia!
Grazie!

zahxara ha detto...

Ciao sorellina, eccomi quì!
Vista la ricetta con i pistacchi di Bronte mmmmm..... che buono!
Un mio ospite, un ragazzo siciliano, una volta mi portò un dolce fatto con il pistacchio di Bronte, una specie di panettone; ogni volta che ci penso mi viene un'acquolina....
Vista anche la pasta con il capuliato.... non sapevo si chiamasse così, però la pruassi anch'io perchè sembra molto stuzzicante!
Un forte abbraccio......a dopo o al più tardi a domani.......

zagara ha detto...

Ciao gemella sono contenta che ti siano piaciute le mie ricette sicilianissime...provale sono garantite e a prova di tutti i gusti...
a big kiss

giovanni64 ha detto...

scaldare il capuliato nell'olio? come? nel senso faccio imbiondire l'aglio nell'olio e poi ci metto il capuliato?
un mio amico siciliano me ne ha regalato una grossa quantità, come posso conservarlo?
Grazie Giovanni

zagara ha detto...

@ Giovanni:
In una padella scalda appena l'olio evo con il capuliato.L'aglio non va messo.
Il capuliato che ti è stato regalato (suppongo sia in boccia sottovuoto)va conservato come una normale conserva e cioè una volta aperto va in frigo.E' ottimo anche sulla bruschetta:
Tosti delle fette di pane apri uno spicchio a metà e lo sfreghi sul pane caldo metti un filo d'olio e finisci con una spalmata di capuliato e del basilico per guarnire.Se ti servono altre info mi puoi contattare tramite email

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Regalami un secondo del tuo tempo. Votami!

Sito