"Numquam est tam male Siculis,
qui aliquis facete et comode dicant"

(Qualunque cosa possa accadere ai Siciliani,
essi lo commenteranno con una battuta di spirito)

Cicerone

03 febbraio 2012

Involtini di arista con caprino e pistacchi


La storia che lega l’àrista - ovvero il carré di maiale - al suo nome è davvero interessante, e affonda le sue radici nel lontano medioevo. Si  narra che l’origine del nome àrista, risale al 1439. In occasione di un sontuoso banchetto, straripante di bontà . Durante il pranzo, un patriarca bizantino , particolarmente colpito dalla morbidezza e dal sapore di un arrosto di maiale presentato in tavola, esclamo' : “àristos, àristos”.
Sebbene con questo termine - che in greco significa “il migliore” -, il patriarca intendesse mostrare il suo vivo apprezzamento per la vivanda, i presenti pensarono che questa parola indicasse il nome specifico di quel taglio di carne e presero a chiamarlo, anche loro, nella stessa maniera, ma italianizzandolo in “àrista”.

Ingredienti:

200g di affettato di arista di maiale*
150 g di formaggio caprino spalmabile
5 cucchiai di granella di pistacchio

Procedimento:

In una ciotola unire 3 cucchiai di granella di pistacchio al caprino e lavorare con un cucchiaio o una spatola fino ad amalgamare il composto.
Mettere su ogni fetta una quantità sufficente di crema di formaggio, e arrotolarla su se stessa.
Una volta arrotolata intingere ogni lato dell'involtino nella granella di pistacchio.
Adagiare gli involtini su di un piatto da portata e, quando avrete finito di riempirli, spolverateli con ulterire granella solo verso il centro.

*L'affettato di arista lo trovate in salumeria

Un antipasto semplice, veloce ma di grande effetto e gusto.

Buon appetito dalla mia cucina

Zagara

14 commenti:

raffy ha detto...

stupendi, strepitosi!

Mary ha detto...

Favolosa!

Ely ha detto...

Sono davvero molto invitanti questi involtini, e grazie per aver condiviso con noi l'origine del nome :-)

Cucina che ti passa - RUMI - ha detto...

questa ricetta è davvero interessante! semplice ma gustosa! davvero i miei complimenti

Ines ha detto...

Che belli questi involtini! Il tocco pistacchioso è davvero azzeccato!:)

Mela ha detto...

Bellissimi, mi piacciono come idea e come abbinamento di ingredienti.

Lauradv ha detto...

Decisamente sfiziosa la preparazione di quest'arista!

Julie ha detto...

Devono essere deliziosi *O*!

Scarlett: ha detto...

ma l'affettato di arista lo trovi in salumeria come il classico cotto o salume da affettare ?io non l'ho mai visto ..devo vedere meglio mi piace questa tua idea..brava!!!buon fine settimana

speedy70 ha detto...

Sfiziosissimi con i pistacchi, complimenti Zagara!!!!

paola77 ha detto...

Ciao carissima ma che buon antipasto te ne rubo tre fette..prossimamente lo proverò bacioni!

le ricette di Ninì ha detto...

ciao,zagara ti rispondo subito,i panini son fatti con la farina 00,complimenti per la ricetta e la frase di "cicerone"...ciao buona settimana

aldo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

ciao a tutti, è una ricetta stupenda, la conoscevo già ed ogni volta che la preparo per qualche cena con amici è un successo assicurato...volevo consigliarvi questa ricetta, l'ho provata giorni fa ed è fenomenale http://www.santacristina1946.it/cookbook/ricette/arista-con-mele-e-prugne
Sandra

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Regalami un secondo del tuo tempo. Votami!

Sito