"Numquam est tam male Siculis,
qui aliquis facete et comode dicant"

(Qualunque cosa possa accadere ai Siciliani,
essi lo commenteranno con una battuta di spirito)

Cicerone

13 febbraio 2012

Torta salata con salmone e marmellata di arance amare


L'Arancio amaro , anche detto Melangolosi differenzia da quello dolce (Citrus × sinensis) per le spine più lunghe all'ascella delle foglie, per il colore più scuro delle foglie, per un profumo più intenso delle foglie e dei fiori, per la buccia più colorata e più ruvida del frutto, ma soprattutto per il particolare gusto amaro della polpa.
I frutti si trovano raramente sul mercato in quanto sono prevalentemente consumati dall'industria alimentare e farmaceutica. Il frutto intero può essere utilizzato per preparare le famose marmellate e la frutta candita, la buccia viene impiegata in liquoreria (curaçao, amari). L'industria farmaceutica utilizza soprattutto la buccia per la preparazione di vari digestivi e tonici.
L'olio essenziale dell'arancia amara favorisce l'appetito e la digestione.
L'arancio amaro è più robusto di quello dolce, per cui viene usato come portainnesto per tutte le nuove varietà di agrumi, e spesso anche per l'ibridazione delle varietà già note.


Ingredienti :

Per la Brisee :
150 g di farina 00
75 g di burro
sale
acqua 
In alternativa una dose di pasta brisee già pronta all'uso

Per il ripieno:
Per la crema di patate
  • 200 g di patate
  • 60 ml di latte
  • 20 g burro
250g di salmone affumicato a fettine
1 cucchiaio di erba cipollina
1 yogurt bianco compatto da 125 ml
60 ml panna da cucina
1 uovo intero
4-5 cucchiaini di marmellata di arance amare "Rigoni di Asiago"
1 cucchiaio circa di semi di sesamo


Procedimento:

Innanzi tutto preparate la pasta Brisee. Mettete la farina nel robot con un pizzico abbondante di sale;
Unire il burro appena uscito dal frigo e tagliato a dadini piccoli e azionate ad alta velocità per circa 25 secondi.
Versate a filo dall'apertura sul coperchio 5 cucchiai di acqua continuando a frullare a bassa velocità.
Appena l'impasto si raccoglie a palla,toglietelo dal frullatore e lavoratelo rapidamente (per non scaldare la pasta con le mani) su una piano di lavoro infarinato. Avvolgete la pasta in pellicola trasparente e riponete in frigo per 30 minuti.
Nel frattempo...
Cuocete le patate, pelatele, schiacciatele con lo schiaccia patate e amalgamatele con il latte caldo in cui avrete sciolto il burro e salate.Lasciate raffreddare.
A questo punto stendete la pasta brisee con un matterello, e mettetela in una teglia a cerniera foderata con carta forno.
Bucherellate con una forchetta il fondo della pasta brisee e fate un primo strato con la crema di patate, continuate mettendo le fette di salmone.
A questo punto spalmate le fette di salmone con la Fiordifrutta di arance amare "rigoni di asiago".




In una ciotola sbattere l'uovo con lo yogurt, la panna l'erba cipollina e un pizzico di sale.
Versare questa salsina sulla torta e ripiegare i bordi della brisee sul condimento



 Spennellare i bordi con un uovo sbattuto o semplicemente con del latte e unire il sesamo.
Infornare a 200 gradi per 15\20 minuti.




Con questa "Torta salata ma non troppo"
partecipo al contest di Rigoni di Asiago 



Un caro saluto dalla mia cucina

Zagara

13 commenti:

Mary ha detto...

Molto sfiziosa questa torta salata!

Scarlett: ha detto...

sei stata grande ad inventarti sta bella ricettuzza per il Contest di Rigoni non ci ho mai pensato a questo tipo di abbinamento brava!!!! buona settimana

Ines ha detto...

A primo impatto sembra un abbinamento strano, ma a vedere dalle foto non si direbbe! Che fame che mi hai fatto venire, sono un po' fuori orario :D

zagara ha detto...

@Mary grazie cara sapessi che buona
@Ross neanche io ci avevo pensato prima è stata una idea fulminea
@Ines tesoro è vero ho osato parecchio...già la vedevo nel cestino dei rifiuti...invece ti consiglio di provare.La mia amica che era a cena ha detto che ha un gusto "bretone"

Fabiola ha detto...

strana ma intrigante!!!!!!!

Martina ha detto...

Domani sarà l'antipasto per il mio ragazzo! Mi fido delle tue ricette, ne ho provate molte e sempre squisite!

Giovanna ha detto...

fantastica un gusto da provare

Damiana ha detto...

Davvero particolare questa torta salata,è sicuramente da provare quest'abbinamento tra la marmellata di arance e il salmone!!Molto originale,ma credo soprattutto buona!!Ciao cara,alla prossima!!

la creatività e i suoi colori ha detto...

Ottimo abbinamento! Auguri per il contest

Mammazan ha detto...

Questa ricetta insolita e deliziosa è veramente da conservare...ma quante ne sai??
Ti ho risposto sul blog ma non mi pare che per la crema al caffè ci sia la cottura a bagno maria...come hai letto la ricetta non è mia!!
Baci

Gio ha detto...

molto molto originale! complimenti!
sapore interessante

elly ha detto...

Di sicuro originale. Mi piacerebbe assaggiarla....

Simona ha detto...

Troppo strana!Mi garba.Credo che la proverò. Grazieeeeeeeeeeee!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Regalami un secondo del tuo tempo. Votami!

Sito