"Numquam est tam male Siculis,
qui aliquis facete et comode dicant"

(Qualunque cosa possa accadere ai Siciliani,
essi lo commenteranno con una battuta di spirito)

Cicerone

11 novembre 2010

La tradizione di San Martino a casa mia

Cosa bolle in pentola stasera?


Piu' che bolle direi frigge...le mitiche zeppole di San Martino

Zeppole con le acciughe



Zeppole semplici da condire con zucchero,nutella, miele e vino cotto

Vino cotto



Salsiccia alla brace

Crispelle di riso con miele o zucchero la ricetta la trovate qui

castagne arrosto

Per questa sera accontentatevi delle foto...prossimamente le ricette
Notte!



2 commenti:

Raffaella ha detto...

Ciao cara,conosco le crispelle e sono buonissime.
Volevo farle anch'io come mi ha insegnato una zia siciliana,loro all'interno mettono uva passa e semi di finocchio,ma non ho avuto il tempo di prepararle.
Le tue sono venute benissime e anche noi qui in Calabria ci mettiamo le acciughe o i pomodori secchi.
Un bacio
Raffa

luna ha detto...

oddio... non si può arrivare a quest'ora, già affamati in attesa di cenare e vedere tutto sto ben di Dio... senti tesoro, tu l'anno prossimo per San Martino mi inviti, vero? :))
Le zeppole somigliano tanto alle sfinge o sbaglio?
Ho una domandina: come lo fate il vino cotto?
Un bacione grandissimo!!!
Ciaoooo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Regalami un secondo del tuo tempo. Votami!

Sito