"Numquam est tam male Siculis,
qui aliquis facete et comode dicant"

(Qualunque cosa possa accadere ai Siciliani,
essi lo commenteranno con una battuta di spirito)

Cicerone

22 settembre 2008

Mamma orsa e le mamme pettegole

Una domenica come le altre mamma orso (emme) e papà orso (erre) portano i loro orsetti al parco. Che bello vederli giocare e ridere la loro serenità è una gioia per i genitori orsi. Agli orsetti piace tanto giocare con gli altri compagnetti orsi anche se non li conoscono e in questo senzo hanno preso da mamma e papà orso che fanno amicizia molto facilmente...e infatti mentre gli orsetti giocano mamma e papà orso parlottano con gli altri genitori del più e del meno ma soprattutto ognuno dei propri gioielli orsetti.Un'altra mamma orso si avvicina a mamma erre complimentandosi per i suoi orsetti...che belli dice complimenti sono due angioletti ma posso sapere quanti anni hanno?e mamma emme dice con orgoglio e soddisfazione che hanno due anni e mezzo...ah! fa l'altra mamma piuttosto perplessa...cmq ora la saluto e complimenti ancora.La nuova "finta amica" si affretta a raggiungere un gruppo di altre pettegole orse e iniziano a parlottare ridere guardare e commententare senza accorgersi che lì vicino c'era mamma emme che sentiva tutto...
-allora hai saputo quanti anni hanno?
-sii due anni e mezzo
-pensa te(risata)
-A me sembrava avessero un anno meno (risata)
-il mio che ha diciotto mesi sembra il loro papà (risata)
Mamma orsa che era con uno degli orsetti rimane di stucco, e sorpresa da quelle chiacchere, con le lacrime agli occhi, corre da papà erre vuole andare via da quel posto vuole scappare dalle cattiverie delle persone,vuole proteggere i suoi orsetti, le viene in mente l'ospedale. L'ospedale... è stato brutto per mamma e papà orso vedere i loro cuccioli dietro un vetro per un mese intero senza poterli toccare, potevano solo sentire il commento di altre mamme che andavano in quel reparto per vedere i cuccioli appena nati e colpiti da chissà quale brutta sorte secondo loro! Poi le vedevi con i loro neonati nelle braccia e le sentivi lamentarsi perchè il pianto delle loro creature non li aveva fatto riposare...Mentre mamma emme non aveva riposato perchè le mancavano i suoi cuccioli di cui ancora non aveva sentito neanche il profumo.Ti ricordi papà erre quando ci avevano detto che uno dei nostri orsetti forse non avrebbe visto la luce?Ti ricordi papà erre quando ci avevano detto che i nostri orsetti forse avevano un problema al cervello?Mamma orsa ripensa a tutti quei momenti brutti stringe la mano di papà orso guarda i suoi orsetti che sono sanissimi e rimane al parco a vederli giocare e pensa che meritano di divertirsi e di gioire come e forse più degli altri. Alle mamme pettegole solo uno sguardo di pietà per vivere nell'ignoranza e nella cattiveria.

7 commenti:

Lalla ha detto...

ciao carissima
bellissimo il tuo blog
ti aggiungo anche io in preferiti
un bacione e torna presto a trovarmi!

Dolce e Salata ha detto...

carinissima...brava!
Buona serata!
Laura

Matteo L. ha detto...

E' successa una cosa che non mi aspettavo. Trovi tutto da me. Quando hai letto, decidi tu che fare! Grazie mille per il sostegno

Lo ha detto...

tesoro io vengo giù e faccio un pandemonio tra quelle sciocche mamme ocone.....tu devi essere orgogliosa della fatica e della battaglia che hai sostenuto che rende tutto più speciale e che ti permetterà un domani di comprendere qualsiasi altra mamma che ha bisogno di un sorriso e non di un bla bla! un abbraccio

zagara ha detto...

mamma emme e i suoi orsetti vi rigraziano per la solidarietà

paola ha detto...

Non farti toccare dai pettegole e dalle cattiverie della gente ignorante, e vai avanti per latua strada... troverai tante persone amiche.
Ciao paola

paola ha detto...

dimenticavo... è la prima volta che passo di qua, complimenti per il blog... ma sopratutto complimenti per i tuo bellissimi bimbi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Regalami un secondo del tuo tempo. Votami!

Sito